Loading

Chimera Arcobaleno” è un’associazione di promozione sociale nata per affermare la piena realizzazione e visibilità delle persone gay, lesbiche, bisessuali e transgender della provincia di Arezzo, con l’obiettivo di contrastare omofobia, transfobia, pregiudizi, discriminazioni e violenza in ogni loro forma.

Estratto dallo statuto dell’associazione “Chimera Arcobaleno”

Articolo 2 (Valori)

I valori su cui si fonda l’azione di Arcigay Arezzo “Chimera Arcobaleno” sono:

  • La solidarietà sociale;
  • Il rispetto e la promozione dei diritti umani e civili;
  • La laicità e la democraticità delle istituzioni;
  • L’inclusione sociale di ogni persona e il rifiuto di ogni discriminazione;
  • Il sereno rapporto fra ogni individuo e l’ambiente sociale e naturale;
  • La libertà, l’uguaglianza, la solidarietà, la non violenza, la pace, il rifiuto di ogni totalitarismo;
  • La democrazia interna, la partecipazione delle socie e dei soci alla vita dell’associazione, la trasparenza dei processi decisionali.

Articolo 3 (Scopi)

L’Associazione Arcigay Arezzo “Chimera Arcobaleno”, si impegna in modo specifico a:
  • Creare le condizioni per l’affermazione della piena realizzazione e della piena visibilità di ogni persona gay, lesbica, bisessuale, transessuale e transgender;
  • Combattere il pregiudizio, le discriminazioni e la violenza in ogni loro forma, anche attraverso la formazione e l’aggiornamento di volontari e delle volontarie, operatori sociali, educatori ed insegnanti, lavoratori pubblici e privati;
  • Fornire servizi di supporto socio-psicologico, esistenziale e di promozione della salute;
  • Attivare linee di telefono amico;
  • Produzione e programmazione culturale nei settori di competenza;
  • Promuovere la socializzazione delle persone gay, lesbiche, bisessuali, transessuali e transgender attraverso attività e strutture aggregative e ricreative;
  • Promuovere una maggiore consapevolezza sui temi dei diritti civili, del superamento del pregiudizio e della lotta alle discriminazioni nell’opinione pubblica attraverso l’intervento sui mass media e l’attivazione di propri strumenti ed occasioni d’informazione;
  • Lottare per l’abolizione di ogni forma di discriminazione normativa relativa all’orientamento sessuale, all’identità ed espressione di genere nonché per il pieno riconoscimento legale dell’uguaglianza dei diritti delle coppie lesbiche e gay;
  • Essere forza di pressione verso le istituzioni e le forze politiche affinché siano messe in atto buone pratiche antidiscriminatorie e di supporto all’azione dell’associazione;
  • Dialogare e realizzare alleanze con altre associazioni, sindacati, movimenti e forze sociali e politiche, al fine di rafforzare la lotta contro le discriminazioni e i pregiudizi e contribuire ad un ampliamento della libertà e dell’uguaglianza di tutti gli individui;
  • Sostenere le azioni e le rivendicazioni delle persone bisessuali, transessuali, transgender e del movimento delle donne;
  • Combattere le discriminazioni verso le persone affette da malattie sessualmente trasmissibili, con particolare riferimento all’HIV, e promuovere il loro inserimento sociale e la loro valorizzazione favorendone il lavoro e la presenza attiva in tutti i livelli dell’associazione;
  • Promuovere una sessualità libera, consapevole e informata, favorire l’educazione sessuale e la conoscenza e la diffusione delle pratiche di sesso sicuro;
  • Valorizzare lo sviluppo delle aggregazioni e dei linguaggi giovanili, come forma specifica di associazionismo giovanile;
  • Sostenere azioni che riguardano le problematiche degli anziani LGBT e il rapporto tra le generazioni;
  • Ampliare i luoghi e le occasioni ludiche, sportive, ricreative e di socialità;
  • Promuovere la cultura della convivenza civile, delle pari opportunità dei diritti, delle differenze culturali, etniche, religiose, e di genere, della tutela delle diversità linguistiche nonché della libertà di orientamento;
  • Sviluppare  forme di prevenzione e di lotta all’esclusione, al razzismo, alla xenofobia, all’intolleranza, al disagio, all’emarginazione, alla solitudine;
  • Promuovere  una società aperta e multiculturale, che individui nell’immigrazione e nell’intercultura una risorsa per la comunità;
  • Affermare la cultura della legalità e la lotta alle mafie, a tutte le criminalità organizzate e agli abusi di potere;
  • Promuovere  politiche di difesa e di sostegno delle persone LGBT diversamente abili e/o con problemi di salute e disagio sociale;
  • Favorire della realizzazione di una società eco-compatibile che faccia della difesa e della salvaguardia dell’ambiente un architrave del proprio modello di sviluppo;
  • Svolgere anche attività di ricerca e di promozione culturale quale contributo allo sviluppo della comunità LGBT.
  • Promuovere e realizzare analisi e ricerche sul tema delle discriminazioni sociali su specifiche tematiche di interesse omosessuale, anche ai fini di un’assistenza tecnica agli operatori pubblici e privati con particolare riguardo agli interventi della Unione Europea in materia di promozione della cultura di genere. Con facoltà di registrare e gestire pubblicazioni di carattere tecnico e scientifico su argomenti di interesse degli associati e ottenere contributi da fondazioni o da altri enti per svolgere attività di promozione culturale, economica e finanziaria, di interesse generale per il territorio di riferimento;
  • Operare in tema di promozione culturale, di informazione e comunicazione, volte ad accrescere la cultura di genere del territorio di riferimento, tramite essenzialmente la redazione di pubblicazioni specifiche e l’organizzazione dell’attività convegnistica e seminariale, sempre senza scopo di lucro;
  • Partecipare a bandi di gara pubblici anche in relazione ai fondi comunitari, nazionali e locali per finalità collegate alle proprie funzioni ed attività;
  • Stabilire rapporti di collaborazione con le Università, per la realizzazione degli scopi associativi;